PRESENTAZIONE DEL CORSO

Le opzioni terapeutiche nell’ambito dei tumori cutanei stanno evolvendo negli ultimi anni grazie all’avvento di nuove strategie terapeutiche. Nell’ambito del melanoma la rivoluzione che ha riguardato, negli ultimi 10 anni, il setting metastatico si è recentemente tradotta nel setting adiuvante, grazie ai notevoli progressi sia della diagnostica precoce che del trattamento chirurgico e medico. Il progressivo affermarsi delle nuove strategie terapeutiche ha garantito l’acquisizione di concreti vantaggi in termini di sopravvivenza e ad oggi quello su cui si investe è l’anticipazione ulteriore dei trattamenti sia in setting adiuvante sia neoadiuvante. Per quanto riguarda le neoplasie cutanee quali carcinoma squamoso, basocellulare, e carcinoma a cellule di Merkel, l’immunoterapia e le terapie target hanno assunto e stanno assumendo un ruolo fondamentale per il controllo della malattia sistemica. Per tutte le patologie cutanee, però, l’integrazione delle strategie locoregionali e delle terapie sistemiche è oggi essenziale al fine di garantire un approccio integrato in grado di migliorare l’outcome dei pazienti e che ci permetta di sfruttare fino in fondo tutte le strategie a nostra disposizione. In quest’ottica risulta fondamentale l’approccio multidisciplinare sia per la definizione del miglior iter diagnostico-terapeutico, sia per la gestione di eventuali effetti collaterali derivanti dai diversi trattamenti. Questo corso giunto alla sua quarta edizione si pone come obiettivo formativo l’aggiornamento in merito al trattamento della patologia oncologica cutanea, ponendo l’accento alla integrazione multidisciplinare, ad oggi indispensabile. 

CON LA SPONSORIZZAZIONE NON CONDIZIONANTE DI


help desk per problemi tecnici

 

provider ecm e segreteria organizzativa